Lutto

Si è spento Giuliano Lancini

Il tennis aretino, in particolare lo Junior Tennis Club Arezzo, piange la scomparsa di Giuliano Lancini, lo storico segretario del circolo di via della cella si è spento questa mattina all’età di 83 anni. Chiunque sia passato dallo Junior, non può non aver apprezzato la sua personalità, la sua passione e la sua disponibilità. Alla famiglia tutta vanno le nostre più sentite condoglianze.

CVA 2021

Circuito Vallate Aretine 2021

Sono stati pubblicati il regolamento e il calendario del Circuito Vallate Aretine “Alessandro Terziani” 2021.

Per venire incontro alle esigenze dovute alla situazione pandemica, che inevitabilmente sta condizionando e condizionerà anche questa stagione tennistica, sia alcune novità di regolamento che la struttura del calendario, hanno subito importanti cambiamenti tra cui:

  • Un sistema di punteggio ridotto in tutti i tornei (ad eccezione dei tabelloni finali dei tornei open e delle semifinali e finali negli altri tornei di singolare), che serve a limitare i ritardi degli incontri e, nel contempo, ad evitare un’eccessiva concentrazione di persone al circolo.
  • Più tornei nello stesso periodo che consentano una maggiore distribuzione di persone (a tal proposito si sconsiglia l’iscrizione a più tornei in contemporanea).

Inoltre, sono state decise, assieme ai circoli, quote di iscrizione più uniformate possibili.

Oltre alle regole del CVA, si ricorda che tutti i tornei applicheranno il protocollo delle manifestazioni individuali redatto dalla FIT e dal CONI.

Si prega dunque tutti i giocatori di prendere visione dei suddetti regolamenti e si ricorda che, finché perdura la situazione pandemica, e con essa l’obbligo dell’approvazione da parte del CONI per ogni competizione, il calendario CVA 2021, è una traccia che serve ad informare i giocatori sui possibili tornei futuri, ma l’effettiva disputa di essi non può essere garantita fino alla pubblicazione nel Portale Unico Competizioni della Federtennis e alla successiva apertura delle iscrizioni. Per questo motivo, il calendario potrà seguire continue modifiche e aggiustamenti.

Campionati Italiani Veterani Indoor

Claudio Contenti Campione Italiano Indoor over 60. Lucrezia Ferrari finalista tra le Lady 45.

Titolo Italiano Over 60 per Claudio Contenti ai campionati veterani indoor di Pesaro. Partito come testa di serie numero 6, l’aretino raggiunge la finale nel tabellone over 60, dopo aver battuto, con due sontuose prestazioni,  il 3.2 Basso per 60 62, la tds numero 3 Mussi, 2.8, per 75 60. In semifinale Contenti ha avuto la meglio sulla la testa di serie numero 2, Silvano Pozzi, che si è ritirato sul 5-4 Contenti. All’ultimo atto, il titolo è giunto a tavolino per l’infortunio occorso ad Alessio Frontespezi durante la semifinale vinta contro Cavalleri. Un pizzico di dispiacere per Contenti in primis, che però non mina un torneo giocato splendidamente dal maestro aretino.

Nel frattempo, era giunto un argento per Arezzo dai tabelloni femminili: Lucrezia Ferrari, bibbienese tesserata Ct Arezzo, ha infatti raggiunto la finale del tabellone Lady 45.

Dopo aver battuto Cadeddu e Mughetti, Ferrari si è fermata all’ultimo atto contro Chloe Tattanelli per 63 75.

Nei tabelloni over 65 e over 70 erano poi presenti altri due giocatori aretini: i castiglionesi Poli Renato e Vinerbi Luciano.

Comunicato

Il Ct Giotto Ricorda Oreste Fratini

Si è spento oggi Oreste Fratini, uno dei fondatori del Circolo Tennis Giotto Arezzo e, per molti anni, appassionato attivo per tutto il tennis aretino. La redazione di Fitarezzo si unisce nel ricordo.

Queste le parole di commemorazione del circolo aretino:

“Oreste Fratini è stato veramente uno degli artefici dello sviluppo e del successo del tennis aretino.

Oreste è stato uno dei padri “fondatori” del nostro Circolo insieme ad un manipolo di “coraggiosi”, ma soprattutto è stato un guerriero nel campo da tennis e soprattutto nella vita, che in realtà proseguirà attraverso i suoi figli ed i suoi nipoti, che da lui hanno appreso l’educazione, l’allegria e la voglia di lottare in campo fino all’ultima palla.
Arrivederci Oreste!
Grazie, grazie di cuore per tutto quello che ci hai lasciato, personalmente e da parte di tutto il “tuo” Giotto!”