21/11/2016
Atp Tour Challenger: Luca Leone di Brescia

Luca Vanni centra un clamoroso successo nel prestigioso torneo lombardo.
La velocissima superficie ha esaltato il pivot foianese che nel corso della finale è riuscito a superare il talentuoso Laurynas Grigelis (con il quale era sotto 0/2 nei precedenti incontri), recuperando da prima un break di svantaggio nel terzo set, per poi fallire 3 match point consecutivi sul 63 nel tiebreak (di cui 2 sul suo servizio), annullare un matchpoint sul 67 e chiudere con un emozionante 10/8 finale.
In precedenza Luca era uscito indenne da 2 tiebreak finali di terzo set, prima contro il forte sloveno Kavcic, poi contro lo spagnolo Tommy Robredo ex top ten qualche anno fa.
In questo torneo il foianese ha vinto 5 dei 6 tiebreak disputati, segno di grande lucidità nei momenti importanti del match.
Per Luca si tratta del terzo successo in carriera nei challenger, dopo quello ottenuto l'anno scorso a Portoroz in Slovenia e quello di Segovia in Spagna.
Luca terminerà la stagione dentro i primi 180 giocatori del mondo.

Atp Tour Challenger Brescia 42.500 $
1t: Vanni b. Travaglia 75 63
2t: Vanni b. Kavcic 63 46 76(4)
Qf: Vanni b. Robredo 57 76(7) 76(5)

Sf: Vanni b. Lacko 64 76(4)
F: Vanni B. Grigelis 67(5) 64 76(8) 


4/11/2016
Campionati Provinciali TPRA: Junior Tc Lim45 M e Open F


6/10/2016
Junior Tc Arezzo MASTER Doppio 4^ cat. m: Osvaldo Fratini e Gianluca Rossi "Maestri" di doppio


Finale: Fratini/Rossi b. Cerofolini/Fumagalli 64 75

TABELLONI


23/10/2016
Serie A1: TC Sinalunga esordio casalingo amaro

Non riesce il miracolo sportivo alla squadra della Valdichiana, sconfitta nell'incontro casalingo che lo vedeva opposto ai fortissimi giocatori del TC Crema, la favorita del girone.
Come domenica scorsa, i locali sostenuti come sempre da un folto pubblico, sono riusciti a centrare due successi parziali non sufficienti ad evitare la sconfitta.
Da segnalare nella giornata: il brutto stiramento occorso a Nahuel Fracassi che lo ha visto uscire anzitempo nel suo incontro di doppio; la sfortunata prova di Daniele Bracciali che non è riuscito a sfruttare un set point sul 54 nella prima frazione e un ulteriore 15/40 in suo favore nel game successivo, prima di cedere nel secondo set e soprattutto il grande successo ottenuto da Pietro Licciardi che dopo oltre 2 ore di gioco ha avuto la meglio sul talentuoso ma discontinuo kazako Andrei Golubev, giocatore che ricordiamo, l'anno scorso ha sconfitto i nostri azzurri di Coppa Davis. Licciardi è stato bravo a risollevarsi da 36 45  e un break di svantaggio e a chiudere al quarto matchpoint in un decimo game del terzo set da cardiopalma.
Domenica prossima, trasferta capitolina contro la compagine di Due Ponti Roma.


TC Sinalunga - TC Crema 24
Licciardi (S) b. Golubev 36 75 64
Ungur b. Galuppo 61 61
Sinicropi b. Bracciali 75 62
Coppini b. Fracassi 63 61
Golubev/Ungur b. Fracassi/La Cognata 63 01 rit.
Bracciali/Oleznjchak (S) b. Coppini/Sinicropi 75 26 106  


22/10/2016
Al Tc Castiglionese il premio speciale FIT 2016


Di seguito il comunicato del Tc Castiglionese a cui aggiungiamo i nostri complimenti

Ieri è arrivata la comunicazione da parte della FIT che il Comitato Regionale Toscano ha deciso di assegnare al Tennis Club Castiglionese il Premio Speciale 2016, come giusto riconoscimento per l'attività che da tempo svolge con grande impegno sportivo nei vari settori della promozione e propaganda, addestramento, organizzazione ed agonistico, divulgando, quindi, l'immagine del Tennis Toscano, in termini di prestigio, anche a livello nazionale.
La consegna del Premio avrà luogo in occasione dell'Assemblea Regionale in programma sabato 29 ottobre a Firenze.
Il premio è anche il frutto dell'impegno di un Consiglio Direttivo che, negli ultimi due anni, ha investito molto in strutture, risorse umane e progetti per il sociale: il nuovo campo 3 in Play-It di nuova generazione, il rifacimento integrale del manto del campo 2 e del campo della Maria, la sostituzione dell'impianto di illuminazione interna ai palloni 1 e 2, il potenziamento dello Staff Tecnico che oggi può contare su 4 maestri, 1 preparatore atletico ed 1 preparatrice mentale, i tanti progetti a titolo gratuito dedicati alle Scuole Primarie e dell?Infanzia ed il Progetto VIVA il Tennis dedicato ai ragazzi con disabilità mentali, uno sforzo incredibile per un Circolo come il nostro ma che sta dando delle soddisfazioni incredibili a tutti i partecipanti al progetto.
La visita al nostro Circolo da parte della Federazione Italiana Tennis dello scorso 11 Aprile, ha fatto scoprire un mondo nuovo all'Avv. Guido Turi, Consigliere Nazionale FIT con delega all'Organizzazione Periferica, che è rimasto piacevolmente impressionato dai numeri , dalla qualità delle strutture e dall'organizzazione di alto livello della Scuola Tennis del Tennis Club Castiglionese.
Il Tennis Club Castiglionese, infatti, con i suoi 354 tesserati FIT, è attualmente il 2° circolo per numero di tesserati in provincia di Arezzo ed il 111° a livello nazionale (su oltre 3.500 circoli affiliati alla FIT).
La scuola tennis con uno staff di 6 tecnici di alto profilo ed i suoi 123 ragazzi iscritti sono il vanto del Circolo.
I 231 soci ed una serie di eventi mondano/sportivi che hanno richiamato tanto pubblico ed attenzione da parte anche dei media, come la 24 ore ed il torneo Vintage, ne fanno uno dei circoli più dinamici del territorio aretino.
Un riconoscimento importante che il Consiglio Direttivo vuole, quindi, condividere con tutti i soci del Circolo, con tutti i ragazzi e genitori della Scuola tennis, con tutti i soci collaboratori e con tutto lo staff della Scuola Tennis e del Settore Agonistico.


19/10/2016
Serie A1: Tc Sinalunga alla prima tra le mura amiche


Il Tennis Club Sinalunga si prepara alla prima partita di Serie A1 giocata nei propri campi, in programma domenica 16 ottobre.
Ospite in Val di Chiana sarà il Tc Crema, non una squadra qualsiasi, anzi, l'unica che nella prima giornata si è presentata al gran completo senza risparmare i big.
Se dovessere essere così anche domenica, il circolo toscano dovrà vedersi innanzitutto da Matteo Donati, classe 1995, attuale numero 206 ATP e 10 in Italia.
Al numero 2 c'è Andrey Golubev ex 33 Atp e vincitore di Amburgo 2010, poi i giocatori obbligati: l'8+ Adrian  Ungur (300 Atp) e un giovane del vivaio tra i diciottenni Coppini (che ha giocato domenica scorsa) e Mora. Tra gli altri attenzione a Sinicropi 2.1 e agli 8+ Melchiorre e Menga.

Dunque giornata difficile per i toscani che punteranno preobabilmente su Licciardi, sul maestro Galuppo (vivaio) e sull'idolo di casa 8+ Fracassi, autore di un'ottima prova domenica purtroppo non coincisa con una vittoria. Oltre ai tre citati la scelta sarà tra un ritrovato Daniele Bracciali (due punti su due domenica scorsa), il giovane Perinti, l'attesissimo Kubot o il russo Olejniczak (in foto con Bracciali).

La scorsa giornata, Sinalunga ha ceduto 4-2 in casa del Tc Massa Lombarda mentre il Tc Crema è in testa per aver battuto con il medesimo risultato il Due Ponti Roma di Potito Starace.


11/10/2016
Intervista a Giulia Capocci, campionessa italiana wheelchair


Giulia ci vede da lontano e ci viene incontro con la sua carrozzina lungo i vialetti del Ct Giotto di Arezzo. Orgogliosa, ci mostra i due scudetti tricolori conquistati in singolo e doppio ai Campionati Italiani al Tc Monviso. Ogni metro che percorriamo, la neocampionessa italiana è fermata dai soci del circolo aretino che si complimentano con lei. Giulia Capocci, 24 anni, valdarnese di Terranuova, è diventata la beniamina adottiva del Ct Giotto.

Giulia, quando hai iniziato a giocare a tennis?

A 10 anni al Tc Montevarchi con il maestro Andrea Chechi. Nel 2012 ho vinto diversi tornei di 4^ categoria e sono stata promossa alla categoria superiore. Nel frattempo avevo iniziato a collaborare con il mio maestro e avevo conseguito la qualifica di istruttrice PTR e FIT.

Poi cosa è successo?

A febbraio 2013 mi sono rotta il menisco e mi sono dovuta operare al ginocchio destro. In fase di riabilitazione ho iniziato gradualmente a perdere la mobilità e la sensibilità della gamba destra, a partire dal piede fino a giungere, nell'arco di un anno, all'anca e al gluteo. Dai sintomi, in un primo momento, mi era stata diagnosticata una malattia rara, un'algodistrofia o CPRS (Sindrome Dolorosa Regionale Complessa). Ma ancora, a oltre tre anni di distanza, i medici non sono ancora giunti a una diagnosi definitiva. L'unica cosa certa è che a 21 anni mi sono ritrovata su una sedia a rotelle, in fondo a un tunnel buio in cui non scorgevo più la luce.

Fino a quando non hai riscoperto la tua grande passione?

Già. Stavo attraversando un periodo di grande depressione quando, quasi per caso, nell'estate 2014 ho assistito a un torneo Wheelchair dove ho fatto amicizia con dei giocatori. Mi hanno invitato a seguirli anche in altri tornei e presto mi sono nuovamente ritrovata con la racchetta in mano. Ho subito capito che il tennis sarebbe stato nuovamente la mia vita.

Ti mancava però un circolo dove poterti allenare...

E qui subentra il Ct Giotto che, grazie all'interessamento del Direttore Generale Jacopo Bramanti, mi ha accolto a braccia aperte e con grande entusiasmo. Dal settembre scorso, quando non sono in giro per tornei, mi alleno tutti i giorni con il maestro Giacomo Grazi e con la preparatrice fisica Ester Baschirotto.

Quando hai iniziato ufficialmente la tua seconda carriera tennistica?

Mi sono tesserata a settembre e, a dicembre, ho preso parte al mio primo torneo nazionale a Padova. Sono stata inserita nel secondo tabellone maschile ed è stata subito vittoria. Da allora è proseguita in modo intenso la mia attività nazionale e internazionale. Sono arrivati i successi di Brescia e Antibes e la convocazione nella rappresentativa azzurra.

Successi culminati con la vittoria in singolo e in doppio ai Campionati Italiani...

Sinceramente speravo di arrivare in finale, ma non pensavo di poter superare Marianna Lauro, numero uno d'Italia e mia compagna in nazionale. Nel primo set ero completamente bloccata, poi ho avuto una reazione d'orgoglio ed è arrivato il titolo in rimonta.

Dopo l'ultimo punto, a chi è andato il primo pensiero?

Ai miei genitori, ai miei maestri e al Ct Giotto.

Sullo slancio, hai giocato un gran torneo internazionale, la settimana successiva, sempre a Torino...

Si, sulla carta avevo un sorteggio proibitivo. Ma sulle ali dell'entusiasmo ho superato la n.15 e la n.23 mondiale per poi arrendermi, solo al terzo set, in semifinale contro la n.9. Grazie a questi risultati ho raggiunto la 36esima posizione mondiale.

Rimpianti per non aver potuto partecipare alle Paralimpiadi di Rio?

Sinceramente, no. Quando è stata stilata la lista dei partecipanti non avevo ancora una classifica internazionale sufficiente. Sarebbe stato bello essere a Rio, ma sarebbe avvenuto tutto troppo in fretta. In fondo, ho iniziato la mia esperienza nel Wheelchair solo 10 mesi fa.

Prossimi obiettivi?

Allenarmi duramente, partecipare ai più importanti tornei internazionali e scalare la classifica mondiale. E tra quattro anni, a Tokio, giocare le mie prime Olimpiadi con tanta  consapevolezza ed esperienza in più.

Cosa ti ha insegnato il tennis in questi anni?

Che nel campo, come nella vita, non bisogna mollare mai.

 

(Intervista di Alessandro Terziani pubblicata sul numero di ottobre de Il Tennis Italiano)



20/9/2016
Grande festa per la premiazione dei vincitori delle classifiche CVA


Si è svolta presso il Ristorante Il Fantasista di Arezzo, con la partecipazione di ben 80 ospiti, la tradizionale premiazione di tutti i vincitori delle varie classifiche CVA.

under 10 maschile: Betti Edoardo (Junior Perugia)
under 10 femminile: Ricci Gemma (Ct Arezzo)
under 12 maschile: Joghtapour Nader (Junior Tc Arezzo)
under 12 femminle: Mancini Lavinia (Junior Tc Arezzo)
under 14 maschile: Malfetti Amedeo (Tc Sinalunga)
under 14 femminile: Mancini Lavinia (Junior Tc Arezzo)
under 16 maschile: Rezzesi Alexander (Centro Tennis Perugia)

3^ categoria maschile: Catani Leonardo (Tc Cortona)
3^ categoria femminile: Frappi Poldini Francesca (Junior Tc Arezzo)
4^ categoria maschile: Bruni Nico (At Subbiano)
4^ categoria femminile: Masci Chiara (Ct La Fantina)

over 45 maschile: Iodice Andrea (Ct Giotto)
over 50 maschile: Malfetti Stefano (Tc Sinalunga)
over 55 maschile: Sprugnoli Alessandro (Tc Sinalunga)


doppio 4^ cat. maschile: Donati Alberto (Ct Giotto) - Paolozzi Paolo (Ct Arezzo)


GALLERY


6/10/2016
Albo d'Oro vincitori Classifiche e Master CVA

Albo d'Oro 1996-2016.


23/9/2016
CVA At Subbiano Doppio 4^ cat.: trionfano Cerofolini/Fumagalli


E' stata una finale casalinga per 3/4 quella dell'ultima tappa CVA 2016.
Dei quattro partecipanti, infatti, ben tre erano tesserati per il circolo ospitante. Si sono sfidate le coppie formate dallo specialista di doppio Amedeo Necci con Nico Bruni, già campione di diverse tappe e della classifica finale nel circuito di singolare di IV cat, e da Marco Cerofolini con l'unico atleta non tesserato At Subbiano Andrea Fumagalli (Junior Tc Arezzo), fortissimo giocatore che la recente paternità ha allontanato dalle gare di singolare per diversi mesi, ma che si è ben distinto nei tornei di doppio come dimostra la finale al torneo Open organizzato proprio allo Junior.

Si sono imposti Cerofolini/Fumagalli che saranno tra le coppie favorite anche nel Master che si svolgerà Allo Junior Tc Arezzo dal 29 ottobre al 1 novembre.

L'ultima tappa ha pure certificato la vittoria del circuito della coppia composta da Alberto Donati (Ct Giotto) e Paolo Paolozzi (Ct Arezzo)
.

Finale: Cerofolini/Fumagalli b. Bruni/Necci 63 64

TABELLONI



16/9/2016
CAMPIONATI PROVINCIALI TPRA


E' Stato definito il Calendario dei Campionati Provinciali TPRA 2016/2017.

Gli incontri si giocheranno nei fine settimana e saranno un set ai 9 game con vantaggio AWT.

8-16 Ottobre 2016 Tc Castiglionese: Singolare Limit 45 Maschile e Singolare Open Femminile

22-30 Ottobre 2016 Ct Sansepolcro: Singolare Open m/f

5-13 Novembre 2016 Junior Tc Arezzo: Singolare Limit 45 M e Singolare Open F

19-27 Novembre 2016 Ct Arezzo: Singolare Open m/f

3-11 Dicembre 2016 Tc Cortona Camucia:
Singolare Limit 45 m e Singolare Open F

17-18 Dicembre 2016 Junior Tc Arezzo
: Doppio Misto

7-29 Gennaio 2017: At Subbiano: Singolare Open m/f e Doppio Open M

4-12 Febbraio 2017 Ct Giotto:  MASTER Sing Open m/f

Rimane da assegnare il master Maschile Limit 45

Info e Iscrizioni sul sito TPRA tennis.

Attenzione: il calendario nel sito è in fase di caricamento, potrebbero esserci dati incompleti o errati.



3/10/2016
Coppa Torri: At Casentino femminile campione regionale


Impresa annunciata per la corazzata "rosa" dell'At Casentino che ha conquistato il titolo regionale di Coppa delle Torri. Dopo aver vinto tutti i propri incontri nei turni eliminatori, le forti giocatrice poppesi si sono ripetute anche nella finale di Prato contro il Tc Costa Azzurra. Nette le vittorie di Luna Cavigli e Giulia Gambineri nei singolari e di Maria Rita Gori / Sara Beni nel doppio. 


3/10/2016
Sansepolcro inaugura l'impianto dedicato agli sport su sabbia


Taglio del nastro a Sansepolcro per il primo impianto dedicato esclusivamente agli sport su sabbia. Il Valtiberina Tennis&Sport ha inaugurato i primi tre campi coperti di beach volley e beach tennis della provincia di Arezzo, dotandosi di un impianto unico nel suo genere nel raggio di centinaia di chilometri e aprendo così la possibilità di praticare questi sport per tutto l'anno. I campi, fortemente voluti dal circolo biturgense nel progetto di ampliamento del PalaPiccini, nascono con l'ambizione di diventare un punto di riferimento per gran parte del centro Italia, garantendo la possibilità di ospitare tornei federali e permettendo agli appassionati di avviare la pratica agonistica grazie ad uno staff di maestri professionisti. Il nuovo impianto da beach tennis e beach volley è stato varato con una cerimonia in cui il presidente del Valtiberina Tennis&Sport Carmelo Gambacorta è stato affiancato dai rappresentanti dell'amministrazione di Sansepolcro, il sindaco Mauro Cornioli e il presidente del consiglio comunale con delega allo sport Lorenzo Moretti, dimostrando la totale condivisione del progetto e l'appoggio all'attività della società. «Ci congratuliamo con il Valtiberina Tennis&Sport - ha detto Moretti, - perché ha arricchito la nostra città con questo nuovo impianto. Chi vuol praticare sport su sabbia, o va al mare o viene a Sansepolcro: la passione e l'impegno di questo circolo forniranno un'opportunità sportiva in più a bambini e adulti».

La cerimonia d'inaugurazione è stata vissuta come un vero e proprio evento che ha richiamato a Sansepolcro alcuni dei massimi esponenti italiani degli sport da spiaggia, che hanno dato vita ad alcune partite dimostrative: nel beach volley erano presenti Enrico Rossi e Gianluca Casadei, mentre nel beach tennis hanno giocato Niccolò Strano e Giulia Spazzoli, tutti pluricampioni nazionali e internazionali. Da questa settimana prenderà ora il via la vera e propria attività sportiva. Il beach volley inaugura martedì 4 e giovedì 6 ottobre con un doppio Open Day gratuito che, attraverso la neonata Beach Volley University Valtiberina, permetterà di provare la disciplina con i maestri Alberto Acquisti, Andrea Berghi e Mirco Torelli: dalle 19.30 alle 21.00 sono attese le donne, mentre gli uomini dalle 21.00 alle 22.30. Il maestro Patrizio Tavernelli, infine, si occuperà dell'altra disciplina del beach tennis che proporrà il proprio debutto sabato 8 ottobre con un torneo misto maschile la cui partecipazione è aperta a tutti. «Questo impianto - ha commentato Gambacorta, - rappresenta l'ennesimo mattone della crescita del nostro circolo e del Palaccini, con il proseguimento dei lavori che prevede nel prossimo biennio la costruzione di un quarto campo da tennis e calcetto, e di nuovi locali per gli spogliatoi. Siamo orgogliosi di poter varare due attività che in estate hanno riscosso tanto entusiasmo e che ora proponiamo anche per le stagioni fredde per aggregare appassionati di tutto il centro Italia».



30/9/2016
E' in edicola IL TENNIS ITALIANO di OTTOBRE


Anticipazioni, test, clinic e approfondimenti sono come di consueto la spina dorsale della rivista di tennis più antica al mondo (1929) che ogni mese racconta in modo puntuale e approfondito il mondo della racchetta.

Su questo numero, riflettori puntati su Juan Martìn Del Potro. E' l'ora del riscatto per il 27enne campione argentino che, dopo i tanti infortuni, sorprende ai Giochi Olimpici, emoziona agli Us Open di New York e trascina la sua nazionale in finale di Coppa Davis.

All?interno del magazine, anche due interviste esclusive. La prima con l?ex numero uno al mondo Arantxa Sanchez. Con lei abbiamo rivissuto alcuni memorabili momenti della sua carriera ma soprattutto abbiamo parlato del tennis di oggi. La seconda con il talentuoso David Goffin. Il 25enne belga, una delle rivelazioni del 2016, senza un fisico poderoso ma dal talento cristallino racconta i suoi esordi e la sue aspirazioni nell?articolo: L'eccezione che conferma la regola.

Non possono ovviamente mancare le cronache da New York di Alessandro Terziani con i successi Slam di Wawrinka (Stan, il serial killer) e Kerber (Angelique in paradiso). Da segnalare anche le cronache e le foto dei vincitori di tutti gli scudetti juniores ai Campionati italiani individuali, dall'under 11 all'under 16.

La parte clinic si apre con un utile servizio che ci spiega come battere i pallettari: con un prezioso decalogo che ci aiuta a non cadere nella trappola di quegli avversari che ci ributtano oltre la rete quella maledetta palla alta e lenta. Ma questa sezione del giornale offre anche altri importanti contenuti con le nostre rubriche Giocare meglio (Prendiamo una direzione), Mental coach (La migliore risposta possibile), Alimentazione (Aiutiamo i nostri muscoli) e Tip (Le basi per una volée).

Il nostro team di esperti ha provato la nuova arma di Novak Djokovic: la Head Speed Pro, dal feeling decisamente migliorato, preciso e ottimo negli slice. Abbiamo poi testato la Babolat Pure Strike, racchetta completamente rivisitata - utilizzata sul circuito da Dominic Thiem - che si caratterizza per buona uscita di palla e back eccellente. E infine la Wilson Pro Staff 97, la Federer facile, telaio duttile, dallo sweetspot ampio. Ottima per i backspin, giocate piatte o poco lavorate.

Per le corde abbiamo testato - oltre che in campo anche in laboratorio - la Luxilon Alu Power Spin, ottimo controllo e presa delle rotazioni per una corda rigida e nervosa adatta a un pubblico agonista di medio-alto livello.

Non manca la sezione In Italia della rivista con la cronaca dei più importanti avvenimenti e 17 pagine dedicate alle notizie dalle regioni dai tornei Challenger, Itf, Open, terza e quarta categoria.

Da segnalare l'intervista di Alessandro Terziani a Giulia Capocci neo campionessa italiana Wheelchair. Nella sezione dedicata alla Toscana ampio spazio ai tornei del CVA con foto di: Alvarez, Vanni, Fratini, Bracciali, Dei, Pierotti, Gobbi, Vecchi, Monaco, Brandani, Squarcialupi, Della Giovampaola, Renai, De Nunzio, Bruni, Giovagnini, Del Balio, Bernardini, Mancini, Inturrisi, Cavigli, Fabbri, Lodovichi, Cambiotti, Sorrentino, Cordeschi, Malfetti, Vegni, Macis, Rosi, Loffredo, Ponticelli, Ciappi, Camaiani, Giordini, Betti, Sgrevi, Ballerini, Cini.

SFOGLIA


Vi porto a conoscenza che con questo numero, dopo 16 anni ricchi di soddisfazioni reciproche, termina la mia collaborazione con Il Tennis Italiano che, dal prossimo numero, avrà una nuova linea editoriale e subirà profonde trasformazioni.

Alessandro Terziani




27/9/2016
Io, Robertina e il piercing


Il mio personale diario dell'11 settembre 2015 agli US Open, il giorno in cui Roberta Vinci ha sconfitto Serena Williams. Una delle più grande sorprese nella storia dello sport.

"Io, Robertina e il piercing" ha vinto la 5^ edizione del concorso letterario nazionale "La cultura della memoria" riservato ai racconti sportivi.

Il racconto è piaciuto molto anche alla protagonista, Roberta Vinci, che si è nuovamente emozionata nel rileggere le proprie gesta (vedi mail di ringraziamento).



14/9/2016
CVA Tc Castiglionese MASTER 4^ cat.: Lodovichi e Ciocchetti


Di fronte ad un nutrito pubblico, si è conclusa con i Master di 4^ categoria maschile e femminile del Circuito Vallate Aretine la stagione di tornei ufficiali al Tennis Club Castiglionese con le vittorie di Lodovichi Marco del TC Camucia e di Ciocchetti Ginevra del Circolo Tennis Umbertide.
Nel Master Maschile, Lodovichi Marco ha avuto la meglio per 6/0 6/4 su Bruni Nico che si presentava al via come favorito d'obbligo in virtù di una stagione dominata e che gli è valsa il primo posto nella classifica del Circuito di 4^ categoria. Purtroppo Bruni non ha ripetuto la prestazione del torneo di luglio dove sconfisse nei quarti di finale in due set il rivale, ma ha dimostrato fin da subito di non essere in grande serata. Il forte atleta casentinese non riusciva mai a contenere lo strapotere fisico di un Lodovichi in serata spumeggiante, autore di colpi veramente da applausi. Il 1° set, infatti, scivolava via fino al 6/0 senza un sussulto di Bruni mentre il 2° set era più combattuto anche se vedeva sempre in vantaggio l'atleta camuciese che chiudeva l'incontro sul 6/4.  
Nel Master femminile, invece, dopo una settimana di incontri di ottimo livello, la finale è stata più equilibrata ed interessante con la giovane perugina Ginevra Ciocchetti che ha avuto la meglio sulla giovanissima atleta dello Junior Tennis Arezzo Lavinia Mancini (11 anni e mezzo!). La finale è stata in perfetta parità dopo i primi due set finiti 6/3 per Ginevra il primo e 6/3 per Lavinia il secondo. Nel terzo set la Ciocchetti si ricordava di essere stata anche la vincitrice del torneo femminile di 4^ disputato a luglio al Tc Castiglionese e chiudeva i conti con un 6/2 finale. Due giovani di belle speranze ormai proiettate in 3ì categoria e che diranno la loro anche nella categoria superiore.
Complimenti a tutti e 24 gli atleti chiamati a giocarsi il Master e che hanno dato spettacolo sui campi in terra rossa del Tennis Club Castiglionese e complimenti agli organizzatori per la professionalità dimostrata.
La stagione dei tornei 2016 per il TC Castiglionese si chiude qui e l'appuntamento per tutti gli appassionati è al torneo di apertura del CVA 2017, il torneo Under della Befana che si disputerà al Tennis Club Castiglionese dal 5 al 15 Gennaio 2017.


Maschile: Lodovichi b. Bruni 60 64
Femminile: Ciocchetti
b. Mancini 63 36 62

TABELLONI

GALLERY


27/9/2016
Coppa Torri: At Casentino femminile in finale, Ct Arezzo maschile in semifinale


Sabato di ricche soddisfazioni per le squadre aretine impegnate nella fase regionale di Coppa delle Torri.

La squadra femminile dell'At Casentino, sui campi amici di Poppi, conquista la finale regionale a spese del Ct Pontedera. La corazzata casentinese, forte dell'apporto di due ex 3^ categoria come Luna Cavigli e Maria Rita Gori, giocherà per il titolo, sabato prossimo, in trasferta contro le pratesi del Tc Costa Azzurra.

Inarrestabile anche il cammino del Ct Arezzo nel tabellone maschile. Sui campi di San Clemente, Luca Morelli e Andrea Garzi hanno regolato il Tennis Agliana conquistando la semifinale. Sabato prossimo, ancora in casa, la compagine aretina affronterà il Ct Apua, ultimo ostacolo prima della finale regionale.



14/9/2016
CVA Junior Tc Arezzo MASTER 3^ cat.


Maschile: Mattesini b. Taccari 76 20 rit.
Femminile: De Nunzio b. Metozzi 64 63


TABELLONI


GALLERY


25/9/2016
Under 14 femminile: Ct Giotto tricolore!


La squadra del Presidente Luca Benvenuti conquista meritatamente lo scudetto nazionale al termine di tre giornate dal sapore estivo e che hanno richiamato sulle tribune di Via Viani una notevole presenza di appassionati. Ancora una volta come due anni fa, avversaria nell'ultimo atto della squadra capitanata da Alessandro Caneschi sono state le partenopee del TC Fireball.
L'incontro, come nell'ultimo atto del 2014, si è risolto con il decisivo doppio, giocato ad alti livelli dalla formazione di casa, con il supporto sempre caloroso e corretto del folto pubblico.
Le due formazioni si erano divise i primi singolari in due partite dove è mancato l'equilibrio. Nel big match della giornata la quattro volte campionessa italiana Federica Sacco impressionava il pubblico presente lasciando due games per set alla n.1 di casa Matilde Mariani. A riportare tutto in parità ci pensava la fortissima mancina locale Chiara Girelli, che esibiva tutta la sua superiorità.
Le stesse quattro giocatrici si ritrovavano nel doppio e, come detto, la prestazione impeccabile del duo aretino faceva la differenza.

Da segnalare, infine il sorprendente e meritato terzo posto delle altoatesine del Rungg Appiano, che nella finale per il terzo posto hanno avuto la meglio sulle folignate del Tennis Training, queste ultime scese in campo nell'arco delle tre giornate prive di due delle giocatrici più rappresentative.
Complimenti quindi alle ragazze del Ct Giotto: Agnese Ceccarelli, Chiara Girelli, Matilde Mariani, Veronica Mascolo.

Finale 1/2 posto:
Ct Giotto Arezzo b. Fireball Napoli 21
Sacco (F) b. Mariani 62 62
Girelli b. Aversa 60 61
Girelli/Mariani b. Aversa/Sacco 61 63

Finale 3/4 posto:
TC Rungg Appiano b. Tennis Training Foligno 20
Trocker b. Sebastiani 64 46 61
Rizzolli b. Rosi 64 61 


24/9/2016
Il Ct Giotto si gioca il titolo italiano con il Tc Fireball


Il Ct Giotto di Arezzo sfida il  Tc Fireball di Napoli nella finalissima dei campionati italiani femminili Under14 a squadre. L'evento, ospitato dai campi aretini di via Viani e disputato tra gli otto migliori circoli della penisola, si concluderà domenica 25 settembre alle 10.00 con l'incontro decisivo che assegnerà lo scudetto e che porrà fine ad un lungo torneo iniziato a marzo con i singoli campionati regionali. Tra le squadre favorite per la vittoria c'era anche il Ct Giotto che ha mantenuto le aspettative dando vita ad un cammino che finora è stato impeccabile: dopo la vittoria nei quarti per 2-0 sul Tc Foggia, nelle semifinali è arrivato il successo per 3-0 contro il Tc Rungg di Bolzano a cui hanno contribuito tutte le atlete della squadra. La prima a scendere in campo è stata Chiara Girelli che ha superato Vickie Trocker per 6-2 e 6-0, mentre il secondo punto è arrivato con Matilde Mariani che si è imposta su Anna Santa con un doppio 6-0. Conquistata la finale, le due squadre sfidanti hanno deciso di giocare anche il doppio, con la coppia formata da Veronica Mascolo e Agnese Ceccarelli che ha vinto per 6-2 e 6-1 su Sara Rizzolli e Troker. In contemporanea si è giocata anche l'altra semifinale tra Tc Fireball e Tennis Training Foligno, con il circolo napoletano che si è affermato per 2-0 con le vittorie della campionessa italiana Federica Sacco su Lucrezia Sebastiani per 6-0 e 7-5, e di Sara Aversa su Benedetta Rosi per 7-5 e 6-1. L'appuntamento per tutti gli appassionati e per i tifosi è ora per la finalissima che assegnerà il tricolore, con il Ct Giotto che proverà a bissare il titolo vinto dalle stesse ragazze nel 2014 nella categoria Under12. «L'intero circolo si stringe intorno alle proprie atlete - spiega il presidente Luca Benvenuti. - Viviamo una delle giornate più importanti delle ultime stagioni, consapevoli di avere la chance unica di poter vivere un appuntamento tanto importante direttamente sui nostri campi e davanti ai nostri tifosi».



Pagina: << 11 12   13   14   15   16   17   18   19   20   >>